martedì 9 dicembre 2008

Perlone 2008: si vota!

L'immagine a sinistra mostra la situazione dei voti per le candidature al Perlone 2008, nelle due schede di voto che abbiamo allestito a questo scopo, così come si presentava alla mezzanotte dell'8 dicembre.

Lo Staff di Perle Complottiste, preso atto dei risultati, apre le votazioni finali.

A contendersi l'ambito premio saranno:

il regista Massimo Mazzucco, già vincitore dell'edizione 2007;

il giornalista europarlamentare Giulietto Chiesa;

il giornalista Maurizio Blondet;

Straker, al secolo Rosario Marcianò, cercatore di scie chimiche;

Stuarthwyman, alias SHM, ricercatore di verità;

Mercy75 alias Buffy, cercatrice di "grigi";

Saimon, altro cercatore di scie chimiche;

Sigmatau, altro ricercatore di verità.

Sette finalisti, quindi, anziché 10, perché gli altri hanno ricevuto punteggi troppo bassi per poter aspirare a quest'ultimo confronto con una qualche probabilità di vittoria.

Ma i "pezzi forti" di questa finale sono Straker, Chiesa e Mazzucco.

Per Straker il 2008 è stata un'annata davvero produttiva di Perle. La più recente è stata quella del telemetro laser, in cui ha finto di aver telemetrato alcuni aerei di linea documentando il tutto con filmini che si sono rivelati fasulli. Lo scopo dichiarato era quello di dimostrare che le scie degli aerei sono troppo basse per essere normali scie di condensazione, ma tutto lascia pensare che il buon Straker si sia messo in tasca i soldini che tanti babbei gli hanno mandato per comprarsi il telemetro (link)...

Giulietto Chiesa ha continuato a propagandare il suo film Zero, anche in questo caso realizzato a spese di tanti beoti che gli hanno donato centinaia di migliaia di euro.
Il film doveva squarciare il muro del silenzio e riempire di folle le sale cinematrografiche a livello nazionale.
Si è rivelato un pastrocchio di menzogne di mezza tacca, proiettato nei dopolavoro ferroviari e su una rete televisiva russa.
Ma le Perle di Chiesa sono state tante altre... quella più apprezzata dai nostri lettori resta la Perla sugli Stlonzi... pietra miliare della nostra avventura su Perle Complottiste.

E poi c'è il buon vecchio Mazzucco, sempre più perso: dopo aver realizzato quella catastrofe di film chiamato Inganno Globale, dopo aver cercato di elemosinare soldi dagli iscritti, dopo aver prodotto Il Nuovo Secolo Americano, che quasi nessuno ha visto, adesso si è lanciato in una nuova produzione che parla di UFO.
La Perla più bella resta però quella in cui ha confuso il sito SHON con il sito della NASA (link), un vero capolavoro, se si pensa che Mazzucco pretende di dimostrare che l'uomo non è mai stato sulla Luna.

Insomma, tre pezzi da novanta, uno più complottista dell'altro e tutti impegnati a sgraffignare qualche soldino a spese dei gonzi.

Anche gli altri candidati non scherzano, sia chiaro: hanno solo la sfortuna di non essere altrettanto famosi o si sono eclissati dopo aver fatto parlare di sé per qualche tempo.

Ma bando alle ciance: le votazioni sono aperte!