domenica 17 agosto 2008

Wikipedia e la morte di Napoleone

Che c'entra Napoleone con il complottismo e con Wikipedia? - vi starete chiedendo.

Come sa chiunque si interessi di questo fenomeno, il complottismo è uno schema mentale applicabile a qualunque evento.

Alcuni lettori ci hanno segnalato la voce biografica di Wiki dedicata a Napoleone, che al momento in cui scriviamo fa bella mostra di sé nella "vetrina di Wikipedia", cioè quel posto in cui vengono esibite le voci giudicate (dai Wikipediani) "particolarmente complete, corrette ed accurate nonché piacevoli da leggere".

La "promozione" alla vetrina è sottolineata dalla stella gialla apposta in alto a destra nella pagina.

Fatta questa breve premessa, ora andiamo a verificare se le segnalazioni dei lettori sono fondate.

Dopo la consueta sintesi, la voce ci presenta una serie di paragrafi dedicati ad altrettanti momenti storici importanti della vita di Napoleone.

Indovinate qual'è il paragrafo più ampio?
Quello intitolato "Teorie sulla causa della morte"!

In una pagina che contiene circa 66.000 caratteri, oltre 6000 sono dedicati alle ipotesi (prevalentemente complottiste) sulla sua morte. Una percentuale del 10%.

Lascia un po' sconcertati che una pagina biografica, che dovrebbe parlare soprattutto della vita e delle gesta di Napoleone, dedichi tanto spazio, nemmeno alla morte in sé, quanto alle "teorie" (si badi bene) sulla sua morte.

E vediamo queste teorie...

Il paragrafo si apre con un'affermazione perentoria:

"La causa della morte di Napoleone non è certa."

C'è mai qualcosa di certo su Wikipedia? A volte vien proprio da chiederselo.

"La versione ufficiale parla di morte dovuta a un tumore allo stomaco, come risultò dall'autopsia."

Anche qui spunta una fantomatica "versione ufficiale"!
Sta' a vedere che ci sono gli zampini di Bush, CIA e Mossad!
Insomma... leggiamo che c'è stata un'autopsia. E leggiamo che dall'autopsia "risulta" (mica c'è scritto "si ipotizza") che è morto per un tumore allo stomaco.
Allora, per quale motivo c'è scritto che la causa della morte non è certa?

Chi stabilisce qual'è la causa della morte di un individuo? Il calzolaio? Il fruttivendolo? L'autista del tram? Non sono forse i medici autoptici che lo stabiliscono, nel corso di un'autopsia? E non è esattamente quanto è stato fatto con Napoleone?
E già che ci siamo (potete verificare) l'autopsia a Napoleone fu eseguita dal suo medico personale, Francesco Antommarchi, alla presenza di ben cinque altri medici!!!

Cos'altro serve a Wikipedia? Volete una dichiarazione sottoscritta da San Pietro?

"Lo stesso padre di Napoleone morì per la stessa malattia."

C'è pure il precedente diretto in famiglia! Ma nemmeno le leggi della genetica bastano a Wikipedia. La causa della morte, dicono su Wiki, non è certa!

"Ci sono anche varie teorie che sostengono la tesi del lento avvelenamento con l'arsenico."

Capite come funziona? Uno si sveglia la mattina, e scrive: "Secondo me, Garibaldi è morto per un'indigestione di cicorie". E per Wikipedia quella è una teoria, mica uno scherzo, e merita di essere riportata (e diffusa).

"Infine secondo un'altra teoria furono i medici di Napoleone a causarne la morte: a causa del tumore allo stomaco cercavano di alleviargli i dolori sottoponendolo a clisteri giornalieri e gli somministravano sostanze varie per farlo vomitare. Queste cure privarono l'organismo di Napoleone di potassio, avendo come risultato una grave forma di tachicardia che lo uccise."

Ma chi scrive queste cose??? Napoleone sarebbe morto per i clisteri!!!
Quel poveraccio aveva un carcinoma allo stomaco e sarebbe stato ucciso dai clisteri!

A questo punto il paragrafo dedica ben tre capoversi alla storia dell'avvelenamento da arsenico, veleno rinvenuto in una ciocca di capelli di Napoleone, citando nell'ultimo una recente perizia che la smentisce, attribuendo la presenza di arsenico al fatto che tale sostanza era di uso comune a quel tempo, persino nelle tinture per capelli.

Bene, storia chiusa, allora? C'è un'autopsia dei medici dell'epoca, c'è una perizia fatta con tecnologie moderne, possiamo lasciarlo riposare in pace, il povero Napoleone?

Assolutamente no!
Infatti riattacca:

"La questione della morte di Napoleone per avvelenamento è, oggi (2006), tutt'altro che chiusa. Le analisi che indicherebbero un possibile avvelenamento ambientale da arsenico, svolte dal laboratorio della Prefettura di Parigi nel 2002, sono state a loro volta contestate dai sostenitori dell'omicidio per avvelenamento, non solo perché eseguite con metodi che non sono tra quelli validati dai tribunali internazionali, ma anche per alcune incongruenze tecniche nelle analisi stesse."

Vi rendete conto? Le analisi di laboratorio moderne sono contestate dai "sostenitori dell'omicidio per l'avvelenamento"! E Wikipedia, ovviamente, si sente in obbligo di dar ampio spazio alla questione.
E cosa contestano questi altri squinternati? I metodi di analisi non sarebbero quelli "validati dai tribunali internazionali"!!!

"Al contrario, sempre il dottor Kintz, specialista di fama mondiale nel campo delle analisi tossicologiche, ha svolto ulteriori analisi nell'autunno 2003 presso i laboratori dell'Università del Lussemburgo, secondo procedure legalmente riconosciute e con moderne tecniche (nano-secondary ion mass spectrography): le analisi hanno rivelato che l'arsenico dei capelli di Napoleone è presente non solo sulla superficie del capello, ma anche nel suo midollo, il che sta a indicare indubitabilmente un'origine endogena (cioè vi sarebbe giunto attraverso il flusso sanguigno).

Vediamo se abbiamo capito bene il tutto.
L'autopsia ha sancito che Napoleone è morto di cancro.
I laboratori della Polizia Scientifica di Parigi hanno stabilito che l'arsenico non c'entra.
Ma Wikipedia fa presente che non va bene: quelli sono dilettanti.
Invece il dottor Kinz (che guarda caso è lo stesso che ha sostenuto la tesi smentita dalla Scientifica) è meglio dei laboratori scientifici: lui sì che ha usato tecniche legalmente riconosciute, afferma Wiki!

A questo punto, Wikipedia passa in esame tutte le altre ipotesi: l'avvelenamento graduale ordinato dal governo inglese, l'avvelenamento graduale operato dal conte Tristano, l'avvelenamento casuale dovuto a un'orzata di troppo! Non manca di citare lo studioso Chandler che si era convertito alla teoria dell'avvelenamento prima di morire...

E infine chiude con due analisi: una pubblicata su una prestigiosa rivista medico-scientifica ad opera di un'equipe internazionale, l'altra addirittura dall'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.
Entrambe smentiscono categoricamente l'ipotesi di avvelenamento da arsenico.

Arrivati qui, ci meravigliamo che Wiki non abbia citato i risultati delle ricerche degli specialisti di medicina legale di San Francisco, i quali hanno concluso che la morte fu causata dalle cure mediche propinate dai dottori dell'ex-imperatore (e torniamo all'ipotesi clistere... - fonte: BBC).

Ma questa è la biografia di Napoleone o la storia delle ipotesi sulla sua morte?
Non sarebbe stato meglio dire: "Napoleone morì a causa di un carcinoma allo stomaco" e chiudere la questione con un breve cenno al fatto che nel tempo sono state avanzate numerose teorie "alternative" da approfondire eventualmente in una voce a parte?

Evidentemente no, la teoria del complotto è irresistibilmente "accattivante" (ricordate le parole di "er Gigliola" che abbiamo evidenziato in una recente Wikiperla?) e tutte queste ipotesi accatastate una sull'altra danno peso a quell'affermazione perentoria: "La causa della morte non è certa".

Non vi ricorda la frase Wikipediana che a proposito di John F. Kennedy scriveva: "scomparso in circostanze mai del tutto chiarite"?

E il richiamo alla "versione ufficiale", non fa il paio con la profusione con cui Wikipedia ha usato questo termine a proposito dei fatti dell'11 settembre?

Sì, hanno visto giusto i nostri lettori. Questa voce di Wiki è un altro esempio di diffusa mentalità complottista.
Perché se ci pensate un minuto, il medico personale di Napoleone era il suo medico di fiducia. Non era un medico inglese, pertanto non può essere ritenuto un medico "ufficiale". La sua autopsia non è minimamente associabile a una (presunta) "versione ufficiale".
E l'ipotesi di avvelenamento da arsenico, come abbiamo visto, può considerarsi definitivamente smentita: la smentiscono l'autopsia, le analisi dei laboratori scientifici parigini, le analisi dei medici legali di San Francisco, un'intera equipe qualificatissima internazionale che ha sottoposto i suoi risultati al processo di revisione della comunità scientifica internazionale e persino l'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare.

E quindi, scartato l'avvelenamento (checché ne dica Wiki, che definisce la questione "tutt'altro che chiusa") e dato che l'eventuale decesso a causa della debilitazione provocata dai famosi clisteri anti-dolorifici (possibilità meramente ipotetica e non provata) è strettamente connesso al carcinoma allo stomaco che provocava i dolori... non si può invece concludere esattamente il contrario di quanto affermato da Wikipedia?

Ossia che la morte di Napoleone è avvenuta certamente a causa (diretta o indiretta) del carcinoma allo stomaco che lo affliggeva.

Decisamente: i nostri lettori hanno ragione. Questa voce è un esempio lampante della mentalità complottista e del fascino che queste teorie esercitano nei confronti dei Wikipediani (non a caso è finita in vetrina), tanto più significativo in quanto non riguarda i temi che trattiamo solitamente: qui non si parla di 11 settembre, scie chimiche o di missioni Apollo.

Ma il ragionamento è lo stesso, Napoleone come Kennedy, come Lady Diana, come Marilyn Monroe: è complottismo a tutti i costi (questo non significa che i complotti non esistano... semplicemente c'è chi li vede sempre e ovunque e senza alcuna valida ragione).

Per la cronaca, i lettori ci hanno segnalato la circostanza e (per non far torto al Wiki-pensiero magistralmente espresso dall'utente Lou Crazy secondo cui ogni ipotesi ha pari dignità, anche se è immondizia pura) ve la riportiamo: tra i Wikipediani che hanno curato abbastanza assiduamente questa voce troviamo Valepert e Piero Montesacro, ma anche Hal8999 e altri nomi che abbiamo già incontrato nelle nostre Wikiperle.

Non abbiamo verificato quali utenti abbiano contribuito a creare e arricchire il paragrafo che abbiamo esaminato, ma il fatto è che nessuno di questi "curatori" ha pensato di dargli una sistemata, segno che andava bene così, dal clistere traditore all'orzata assassina...

Si ringraziano per le segnalazioni: Z.C. ; Mondia.